SCRIVICI

guida ufficiale della Provincia di Pavia

Mangiare

Terra di ottimi vini e con una proposta culinaria di solide e antiche tradizioni, la provincia di Pavia è un territorio che merita di essere assaggiato, gustato e apprezzato partendo proprio dalla tavola e dalle sue ricette più particolari.
Lomellina, Pavese e Oltrepò rappresentano luoghi di grande storia gastronomica; una storia che si interseca principalmente con quella del territorio e della sua coltivazione.
Il riso e i vini sono i protagonisti dell’enogastronomia pavese. La provincia di Pavia, con oltre 80.000 ettari di risaie, è la prima in Italia per la produzione di riso, concentrata soprattutto nella zona della Lomellina. L’Oltrepò, al confine con la Liguria e a sud rispetto al corso del fiume Po, è da secoli un’area vinicola di pregio: il Barbera, il Bonarda, il Moscato, il Pinot grigio e il Pinot nero sono alcuni dei D.O.C. locali. Anche la carne di maiale figura tra le eccellenze pavesi, grazie a salumi come il “Salame di Varzi”, al cotechino e al sanguinaccio; un discorso a parte va riservato all’allevamento dei bovini di razza Varzese, unica specie autoctona della Lombardia, da poco di nuovo presente in questa provincia.
Non si può assolutamente dimenticare, poi, almeno un prodotto particolare per zona: l’oca della Lomellina, le rane del Pavese e la selvaggina dell’Oltrepò.
Anche sul fronte dell’agricoltura numerose sono le tipicità locali che diventano il vettore di una cultura e di valori saldamente legati al nostro territorio ed alle nostre radici.
Per tutte queste ragioni i nostri protagonisti della ristorazione sapranno soddisfare palato e tasche del viaggiatore nel territorio pavese, sia che vada alla ricerca di una cucina ricercata, di un piatto tipico o di un pranzo veloce e semplice.

Paniere Pavese