• Cicloturismo

Il giro della Lomellina

Un territorio pianeggiante come quello lomellino mostra al visitatore un territorio occupato dalle coltivazioni, da un paesaggio uniforme, risultato dell'azione dell'uomo.

Questa zona pianeggiante è famosa per la coltura del riso, infatti, lungo il percorso si possono osservare le numerose risaie, sino ad arrivare a Lomello, in cui sorge la Basilica di Santa Maria Maggiore, uno dei più eccellenti esempi di romanico lombardo.

Descrizione tecnica percorso più cose interessanti da vedere (600 battute): L'itinerario inizia e termina a Mortara.

Partendo dalla stazione di Mortara ci dirigiamo verso Sant'Albino, proseguendo sulla strada di campagna a fianco dell'abbazia. Il percorso arriva sino a Cerniago e sempre su strada di campagna si arriva a San Giorgio di Lomellina. Arriviamo, poi, al ponte che ci introduce nel centro di Lomello.

Retrocediamo su Strada Provinciale 133 fino al bivio di Cascina Bonaparte e proseguiamo per i campi, dove si arriva al castello di Scaldasole. Dal castello si prosegue per un breve tratto sulla Strada Provinciale 16 e poi si arriva alla cascina Gorana Nuova.

Da qui si toccano in successione Dorno, Garlasco, Tromello e Remondò, sino a giungere a Mortara.


ITINERARIO
Distanza: 65.6 km 
Profilo altimetrico: +137m, - 138m (Pendenza max: 4.1%, -2.9% Pendio medio: 0.4%, -0.3%)


ALCUNI PUNTI DI INTERESSE

Le risaie della Lomellina 
Il territorio della Lomellina, un mosaico di acqua e di terra, è famosa per le sue risaie, grazie alla particolare conformazione del terreno, ricco di acque superficiali e poco profonde. 
Info utili: http://www.infolomellina.net/html/riso.htm
Geolocalizzazione su mappa: 45.16606, 8.77464

Il Castello di Scaldasole
Il castello si presenta con l'impianto tipico delle fortificazioni viscontee di pianura, con gli edifici che formano un cortile centrale rettangolare delimitato da torri angolari munite di merlatura esterna, di fossato e con un ponte levatoio all'ingresso.
Info utili: http://www.castellodiscaldasole.it/
Geolocalizzazione su mappa: 45.1251, 8.9092

Basilica di Santa Maria Maggiore a Lomello
E' tra le più interessanti testimonianze del romanico lombardo, segnato dall'influenza dell'arte ottoniana. La chiesa fa parte di un complesso con battistero, costruito nella prima metà dell'anno 1000.
Info utili: La chiesa è aperta dal 1 Aprile all'1 Novembre il sabato e la domenica dalle 15 alle 18. In settimana rivolgersi al custode in via Castrovecchio, 2. Per visite guidate: prolocolomello@yahoo.it.
Per maggiori informazioni: http://www.parrocchiadilomello.it
Geolocalizzazione su mappa: 45.12265, 8.79357

Castello di Garlasco
Del castello di Garlasco, uno dei più importanti della Lomellina, sopravvive solo il torrione visibile alle spalle della piazza accanto a pochi resti di fondamenta e ad un'altra piccola torre.
Info utili: http://www.comune.garlasco.pv.it/presentazione/castello.htm
Geolocalizzazione su mappa: 45.19665, 8.92279

Abbazia di Sant'Albino a Mortara
La chiesa-abbazia fu fondata nel V secolo. Il lato destro del catino absidale ospita affreschi datati 1410 e firmati da Giovanni da Milano.
Info utili: http://www.visitpavia.com/it/poi/1916
http://www.comune.mortara.pv.it/immagini/storia/storia_S_%20Albino.pdf
E-mail: abbazia.santalbino@gmail.com
Geolocalizzazione su mappa: 45.24635, 8.7529

Basilica di San Lorenzo a Mortara
Costruita in stile gotico lombardo fra il 1375 e il 1380, all'esterno presenta una facciata in cotto. L'interno è ricca di opere d'arte e di un notevole presepe di sculture lignee, opera di Lorenzo da Mortara.
Info utili: Parrocchia di San Lorenzo - Via S. Lorenzo, 1, 27036 Mortara PV
Telefono: 0384-99772
Geolocalizzazione su mappa: 45.25208, 8.73837

Dello stesso tema

Il giro della Lomellina

  • Cicloturismo
Il giro della Lomellina

Tra Vigevano e Mortara

  • Cicloturismo
Tra Vigevano e Mortara

Su due ruote da Pavia a Milano

Da Pavia a Milano: sei tappe da scoprire su due ruote.
  • Cicloturismo
Prima tappa

In bici sui Navigli

In bicicletta alla scoperta dello straordinario territorio dei Navigli della Lombardia.
  • Cicloturismo
In bici lungo i Navigli

Tra pianura e collina

  • Cicloturismo
Tra pianura e collina

Il Pavese, in bici

Ponti, argini e vigneti in un territorio che alterna colli e pianura. In bici nel Pavese, alla confluenza di due fiumi
  • Cicloturismo
Il Pavese, in bici