• Food & Wine

Cipolla Rossa di Breme

Le prime notizie riguardanti la Cipolla Rossa di Breme risalgono al X secolo, all’epoca della fondazione della celebre abbazia che nei secoli successivi divenne una tra le più importanti d'Europa.

Proprio negli orti dell'abbazia di Breme i monaci iniziarono la coltivazione di una particolare specie di cipolla che, pur soggetta a molteplici selezioni, è rimasta ancora oggi un esempio molto prezioso di biodiversità.

La Cipolla Rossa di Breme si presenta di colore rosso intenso, forma schiacciata, e di grossa pezzatura: ogni bulbo pesa tra i 600 e i 700 grammi, ma in casi eccezionali può persino superare i due chilogrammi.

Sin dalla fine del 1943 a Breme nacque il primo consorzio dei produttori della cipolla, che accoglieva all’epoca 200 soci e dedicava alla coltivazione di questo ortaggio 20 ettari di terreno.

Dopo un decennio di crisi, nel 1982 fu istituita la Sagra della Cipolla Rossa di Breme al fine di valorizzare e difendere la produzione di quest’ortaggio lomellino: una manifestazione di successo che ne ha rilanciato la produzione e ha permesso a migliaia di visitatori di apprezzarne la croccantezza e il sapore dolce che si presta a moltissime preparazioni culinarie, come frittate, insalate, risotti, zuppe, torte salate e intingoli di carne e di pesce.

Luogo di produzione: La zona di produzione della “Cipolla rossa di Breme” è rappresentata esclusivamente da parte del territorio del Comune di Breme.


Altri link

Facebook
Portami qui: Cipolla Rossa di Breme

Dello stesso tema

Ricetta Zuppa alla Pavese

La zuppa alla pavese, sapore di piatti antichi, quelli che nascevano dai pochi ingredienti a disposizione
  • Food & Wine
Zuppa Pavese, la zuppa che conquistò il Re

Cantine a Broni

Ai piedi delle colline pavesi, Broni, dove il vino è poesia
  • Food & Wine
Degustazioni e cantine a Broni

Oltrepò Pavese

Buon cibo, ottimo vino, borghi medioevali. L' Oltrepò Pavese sorprende e conquista col suo fascino.
  • Food & Wine
Oltrepò Pavese: un triangolo di confine

Peperone di Voghera

Il peperone di Voghera è una varietà autoctona e pregiata e merita una particolare attenzione per le sue particolari caratteristiche organolettiche
  • Food & Wine
Peperone di Voghera

Lomellina, quanti sapori

  • Food & Wine
Lomellina, quanti sapori - risaie

Offelle di Parona

  • Food & Wine
Offelle di Parona

L'Oltrepò in tavola

Un viaggio nelle eccellenze enogastronomiche dell'Oltrepò Pavese
  • Food & Wine
L'Oltrepò in tavola

Pizzocorno

Il formaggio Pizzocorno, dalla forma quadrata e dall’aroma intenso e deciso, prende il nome dal piccolo borgo – frazione di Ponte Nizza – nel cuore della Valle Staffora
  • Food & Wine
Pizzocorno

Cipolla Rossa di Breme

Della Cipolla Rossa di Breme si hanno notizie che risalgono al X secolo, all’epoca della fondazione della celebre abbazia che nei secoli successivi divenne una tra le più importanti d'Europa.
  • Food & Wine
Cipolla Rossa di Breme

Carne di Razza Varzese

La Varzese è l'unica razza autoctona della Lombardia
  • Food & Wine
Carne di Razza Varzese

Il Polentone di Retorbido

La bella festa primaverile dedicata al Saggio contadino Bertoldo, vista da noi di PaviaTourism
  • Food & Wine
Polentone di Retorbido

Brasadè di Staghiglione

Ciambelle preparate con una ricetta di oltre 100 anni fà a Borgo Priolo
  • Food & Wine
Brasadè di Staghiglione

Asparago rosato di Cilavegna

L'asparago è coltivato da oltre cinquecento anni nell’ampio aerale agricolo che circonda Cilavegna.
  • Food & Wine
Asparago rosato di Cilavegna

Pane di San Siro

I San Sirini: dolce tipico della festa del patrono di Pavia
  • Food & Wine
Pane di San Siro

Molana del Brallo

La Molana del Brallo è un formaggio a pasta cruda, molle, da fresco a breve stagionatura
  • Food & Wine
Molana del Brallo

Tra le risaie del Carnaroli da Carnaroli Pavese

Esiste un solo riso Carnaroli o ne esistono molti? Di certo, quello certificato “Carnaroli da Carnaroli Pavese” è una garanzia
  • Food & Wine
Tra le risaie del Carnaroli da Carnaroli Pavese

Ciliegia di Bagnaria

La Ciliegia di Bagnaria fa parte dell’importante circuito dell’Associazione Nazionale delle “Città delle ciliegie”.
  • Food & Wine
Ciliegia di Bagnaria

Il filo conduttore del “Buono” d’Oltrepò

Perché visitare l’Oltrepò Pavese? Per le sue bellezze e le sue bontà. Ma c’è un filo conduttore enogastronomico che unisce le cose buone d’Oltrepò?
  • Food & Wine
Il filo conduttore del “Buono” d’Oltrepò

Riso Pavese

La provincia di Pavia, Capitale Italiana del Riso
  • Food & Wine
Riso Pavese

Oltrepò Pavese, le vie del gusto

Un’atmosfera rilassata e ben trentasei vini Doc. Una cucina tradizionale che affonda le radici nella storia.
  • Food & Wine
Salame di Varzi